Luci Cremona

Laboratorio Urbano di Civica Iniziativa

torna al sito www.lucicremona.it

Oggi è mar 11 dic 2018, 1:59

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: gio 24 gen 2013, 8:22 
Nuovo utente
Nuovo utente

Iscritto il: mer 23 gen 2013, 18:10
Messaggi: 8
Salve a tutti,
voglio condividere con voi una notizia che ho trovato sul sito del Comune di Cremona sulla riqualificazione, prevista a breve, dei giardini di piazza IV Novembre ("Porta Romana"), intervento sponsorizzato in toto da Esselunga.
http://www.comune.cremona.it/Article6561.phtml
Il progetto prevede l'abbattimento di nove piante e il nuovo impianto di due, passando così dalle 16 piante attuali a 9 piante. shock_1
Se consideriamo però l'attività positiva effettuata dalle piante su varie forme di inquinamento (polveri sottili, rumore, ecc.) e di ombreggiamento estivo e di abitat naturale, non possiamo privarci di questo grande capitale. (vedi articolo relativo ai benefici delle piante http://www.lucicremona.it/lavori-in-corso/22/297#.UQDej2d1HTo)
Suggerisco di contattare i comitati di quartiere interessati per poter segnalare il problema in Comune.
Inoltre penso che Esselunga sarebbe ben contenta di appoggiare (e spendere) una proposta "verde" ed incrementare così la sua immagine "ecologista".

La soluzione migliore? Una sola: PIU' PIANTE!

Saluti


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio 24 gen 2013, 10:40 
Filosofo
Filosofo
Avatar utente

Iscritto il: mer 3 mar 2010, 16:35
Messaggi: 2429
Proprio ieri, passando per il giardinetto di piazza IV Novembre, pensavo che quella parte di verde NON ha bisogno di una 'riqualificazione' ma solo di ordinaria manutenzione.

L'accordo tra comune e supermercato mi pare più un modo come un altro per permettere l'installazione di nuovi spazi pubblicitari, che notoriamente aumentano la pregevolezza del paesaggio, urbano ed extra urbano shock_1 .

Leggendo poi il progetto, per quanto è dato sapere, mi chiedo anche perchè togliere delle essenze in buona salute (almeno apparentemente), che non hanno bisogno di grandi interventi, anche dal punto di vista della 'chimica', che oltre tutto sono possibili 'abitazioni' per merli o altri piccoli volatili (mi riferisco alle essenze nelle aiuole interne). Già è stato tolto del verde per fare posto al monumento che, a mio parere, poteva trovare mille altre collocazioni, senza dover per forza 'spianare' l'aiuola centrale. Infine, sempre da quanto annunciato, verranno piantumate essenze che sicuramente hanno maggior bisogno di manutenzione, compreso utilizzo di insetticidi vari, ad esempio i cespugli di rose. Belli, per carità, ma attirano parassiti nel raggio di chilometri. Vogliono farci credere che verrà utilizzata la 'lotta biologica' ai parassiti?

Insomma, per me questo è un ulteriore passo verso la 'svendita' pezzi e bocconi della città.
Mi domando cosa ci stanno a fare questi amministratori, visto che la loro strategia è quella di assecondare (tanto per usare un termine neutro...) chi ha desideri (idem come sopra...) e poi disinteressarsi, tanto al comune non costa niente, paga tutto il privato, avrà ben diritto di scelta...(e qui si potrebbe discutere all'infinito, perchè non si tratta solo di manutenzione del verde pubblico....)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio 24 gen 2013, 18:18 
Guru
Guru

Iscritto il: mar 4 mag 2010, 18:28
Messaggi: 1295
Siccome se la proponiamo al Comune sappiamo già la risposta potremmo provare con lettera pubblica o privata di proporre un progetto diverso (senza rarefazione di piante) al supermercato. Ugo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio 24 gen 2013, 21:46 
Nuovo utente
Nuovo utente

Iscritto il: mer 23 gen 2013, 18:10
Messaggi: 8
Concordo, come si procede quindi?


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 25 gen 2013, 14:58 
Guru
Guru

Iscritto il: mar 4 mag 2010, 18:28
Messaggi: 1295
Bisognerebbe stendere un contro-piano (avendone le competenze) e presentarlo al supermercato.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven 25 gen 2013, 18:38 
Guru
Guru

Iscritto il: mar 16 mar 2010, 14:54
Messaggi: 1747
Punti di vista.
Io non sono in grado di dire se le piante sono da estirpare perchè arrivate alla fine del loro ciclo di vita o meno...
Però mi piange sempre il cuore quando vedo che si cava una pianta.
In altro post avevo portato esempi di alcune nazioni che sono così attaccate alle loro piante che le "impuntellano" piuttosto che tagliarle e finiscono per diventare "piante monumentali". Certo, forse esagerano... ma se noi continuiamo a tagliare le piante perchè bisogna fare il restyling o mettere un plateatico o qlk parcheggio, sicuramente mai e poi mai avremo un patrimonio arboreo antico da tutelare...
A mio avviso sarebbe stato molto più bello se il comune avesse chiesto ai fruitori del piccolo parco che cosa volessero... magari solo una potatura, qualche panca in più, la siepe di ligustro intera... ed Esselunga avrebbe anche risparmiato e potuto girare i soldi nella riqualifica di altra zona... Mi pare che qui come al solito si cali un progetto dall'alto. Va bene che la gente non è tutta competente nel "giardinaggio" ma un maggiore coinvolgimento delle persone sarebbe stato utile ed educativo: una cassetta raccogli-suggerimenti, un sondaggio, delle interviste a campione... La cosa più bella poi sarebbe che qualche residente o tra gli anziani che vanno li, o meglio ancora qualche adolescente, si occupi del parchetto riguardo la piccola manutenzione: raccolta foglie, taglio erba, ecc... in questa maniera ci sarebbe anche una funzione educativa delle persone che avvertirebbero come "loro" lo spazio pubblico....
Davide

ps: eventualmente ora si può chiedere se c'è qualche relazione di agronomi che accerti che le piante devono essere tagliate e comunicare un po' alla gente il fatto che ci sarà una riqualifica dell'area con taglio di 5 o 9 piante, e sentire loro che ne pensano....


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab 26 gen 2013, 10:38 
Filosofo
Filosofo
Avatar utente

Iscritto il: mer 3 mar 2010, 16:35
Messaggi: 2429
Osservazioni più che sensate, ottimo argomento per la prossima riunione.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar 29 gen 2013, 22:10 
Nuovo utente
Nuovo utente

Iscritto il: mer 23 gen 2013, 18:10
Messaggi: 8
Bene, potremmo per esempio interpellare direttamente Esselunga e i comitati di quartiere per sapere che cosa ne pensano.

Chi ha tempo può anche fare un rilievo delle piante od inserirle direttamente (quelle già rilevate da Esselunga) in un database.

Guardate gli applicativi gratuiti di Urban Forestry (http://www.itreetools.org/)

Ciao


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer 30 gen 2013, 10:24 
Guru
Guru

Iscritto il: mar 16 mar 2010, 14:54
Messaggi: 1747
A cosa servono in poche parole quei programmi?
Davide


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio 31 gen 2013, 22:17 
Nuovo utente
Nuovo utente

Iscritto il: mer 23 gen 2013, 18:10
Messaggi: 8
Vi riporto quanto scritto dal bel documento di Agenda 21 di Firenze http://www.comune.modena.it/ilclimadellecitta/documenti/citta-resilienti-2011/pozzi:
"Il modello i-Tree Eco (sviluppato dall’ United States Departement of Agriculture and the Forest Service), è un valido strumento per
quantificare i benefici prodotti dalla foresta urbana e peri-urbana di una città e per migliorare le politiche di gestione delle stessa.

i-Tree è caratterizzato da diversi moduli ciascuno dei quali stima e quantifica alcuni degli effetti benefici prodotti dalla foresta
urbana:
- l’assorbimento di carbonio,
- l’emissione di composti organici volatili (VOCs)
- l’assorbimento di inquinanti atmosferici.
- quantifica anche in termini economici alcuni di questi effetti considerando le esternalità positive connesse, ad esempio, con il
miglioramento della qualità dell’aria e ed il risparmio energetico

Dal punto di vista economico, la vegetazione urbana legnosa può inoltre avere un effetto importante sull’aumento del valore degli
immobili e degli edifici residenziali.
gli alberi non costituiscono più solo dei costi da sostenere ed un problema per le amministrazioni ma diventano una fonte di arricchimento ambientale, paesaggistico ed economico."

Nel dettaglio i moduli sono i seguenti:

i-Tree Eco serve per acquisire i dati sulla vegetazione presente sul territorio (in modo puntuale o stimato) e creare un database di dati per poi restituire una stima del valore (ambientale e economico)dato all'ecosistema da parte della vegetazione. Può utilizzare i database di dati esistenti come i valori di inquinamento orario o i dati meteorologici.

i-Tree Streets riporta i benefici previsti dal verde presente sulle strade pubbliche; usa i dati stimati o derivati da un inventario completo per stimare un valore monetario al beneficio dato dal verde pubblico sia ambientale che estetico. Inoltre dscrive la struttura delle infrastrutture del verde e stima la manutenzione necessaria.

i-Tree Vue utilizza le mappe satellitari per creare una mappa approssimata del verde presente e delle percentuali di edificato. Inoltre può essere stimato il beneficio di ipotetici interventi di piantumazione (purtroppo solo su area USA).

i-Tree Design è un software online (anche questo solo USA) per i calcoli automatici da mappa Google Maps.

i-Tree Canopy offre un sistema rapido e facile per produrre delle statistiche semplificate della copertura del suolo utilizzando una Google Maps. Canopy può essere utilizzato anche per stimare la copertura di determinate piante e per monitorare le variazioni da un anno ad un altro successivo. Si può utilizzare anche come base per i programmi sopracitati.

Personalmente ho provato solo i-Tree Canopy, mi pare molto valido ed interessante, gli altri non li ho ancora provati.

Qui vi allego un link in inglese che riassume un po il tutto.
http://www.itreetools.org/resources/presentations/i-Tree%20Tools%20-%20The%20Value%20of%20Your%20Urban%20Forest.pdf
CIAO!!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010